Trasporti, riunito il tavolo di confronto tra Regione Umbria, Trenitalia e Comune di Orvieto

Data:
11 gennaio 2024
Incontro-pendolari 353
Un momento della riunione a Perugia
Analizzate le problematiche e le esigenze dei pendolari. L’assessore Luciani: “Avanzate specifiche richieste per abbattere i tempi di percorrenza e colmare alcuni buchi negli orari. Il prossimo confronto sarà allargato anche alla direzione regionale Toscana di Trenitalia”

 

(COMUNICAZIONE) ORVIETO – Si è riunito nel pomeriggio di martedì 9 gennaio a Perugia il tavolo tra la Regione Umbria, la direzione regionale Umbria di Trenitalia e il Comune di Orvieto per analizzare la situazione dei trasporti ferroviari sul territorio orvietano alla luce degli ultimi episodi che si sono verificati lungo la linea ferroviaria Roma-Firenze.

Presenti l’assessore ai Trasporti della Regione Umbria, Enrico Melasecche, Amelia Italiano, direttore regionale Umbria di Trenitalia, l’amministratore unico di Umbria Mobilità, Marina Balsamo, il sindaco di Orvieto, Roberta Tardani, l’assessore comunale ai Trasporti, Gianluca Luciani, e il rappresentante del Coordinamento dei comitati dei pendolari umbri, Gianluigi Giusti.

Sul tavolo – spiega l’assessore ai Trasporti, Gianluca Lucianisono state analizzate le problematiche e le esigenze di centinaia di viaggiatori che quotidianamente si muovono dal nostro territorio per motivi di lavoro e di studio. Alla Regione e alla direzione regionale di Trenitalia sono state avanzate richieste specifiche per abbattere i tempi di percorrenza con la Capitale, in particolare per il rientro da Roma dell’Ic 598 la cui partenza con l’orario invernale è stata spostata al Binario 2 Est accumulando spesso ritardi, e per andare a colmare alcuni buchi negli orari dei treni in partenza da Orvieto durante la settimana tra le 7 e le 9, e quindi garantire l’arrivo a Roma entro le 9, così come per assicurare collegamenti anche nei giorni festivi. Per quanto riguarda le situazioni emerse in particolare negli ultimi mesi e relative ai ritardi dei treni utilizzati dai pendolari del territorio orvietano da e per Roma, gran parte dei disagi, è stato detto, sono dovuti ai problemi del materiale rotabile e ai numerosi cantieri che si sono aperti lungo le tratte ferroviarie in tutto il territorio nazionale per gli interventi finanziati dal Pnrr che provocano spesso rallentamenti e ritardi dei convogli sull’intera rete. Come richiesto dall’assessore Melasecche, siamo ora in attesa di avere un monitoraggio puntuale degli ultimi mesi per valutare le possibili soluzioni da adottare. Il tavolo di confronto – conclude l’assessore – resta aperto e l’interlocuzione con la Regione e con la direzione regionale di Trenitalia è sempre stata costante e l’attenzione non è mai mancata come dimostra la celerità con cui l’assessorato regionale ai Trasporti ha convocato la riunione. Sabato 13 gennaio incontreremo i rappresentanti dei pendolari orvietani per approfondire alcune questioni e preparare il prossimo confronto che sarà allargato anche alla direzione regionale Toscana di Trenitalia, dalla quale dipendono molti dei treni che attraversano il nostro territorio, e alla divisione competente per gli Intercity”.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento
11/01/2024