Da sabato 16 marzo riparte il servizio di mobilità turistica “Orvieto Gran Tour”

Data:
12 marzo 2024
foto-orvieto 432
Orvieto Gran Tour
Un’audio-video guida in sette lingue e un commentario interamente dedicato ai bambini arricchiscono il viaggio emozionale alla scoperta del centro storico. Il sindaco Tardani: “Centrato l’obiettivo di rendere la visita alla città sempre più inclusiva e accessibile”

 

(COMUNICAZIONE) ORVIETO – Riparte sabato 16 marzo “Orvieto Gran Tour”, il servizio di mobilità turistica della città di Orvieto. Il tour emozionale alla scoperta della Rupe e tutti i suoi preziosi tesori sarà attivo, nel mese di marzo, nei giorni 16-17, 23-24, 28-29-30-31 dalle 10 alle 18.30 e dal 1 aprile tutti i giorni.

 

Il servizio avviato in forma stabile a luglio 2022, ha riscontrato successo e apprezzamento da utenti e partner in questi primi due anni di attività. Anima dell’offerta è quella di introdurre a una visita più consapevole e informata i turisti/visitatori, mettendo a disposizione uno strumento che funge da volano per la valorizzazione dell’importante e complesso patrimonio culturale della città. L’audio-video guida che accompagna turisti e residenti per tutti i 40 minuti del percorso, tradotta in ben 7 lingue (italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese e cinese) è e sarà punto di forza del servizio, stimolando curiosità e interesse in luoghi e ricchezze della città, incentivando così una successiva visita di approfondimento, aumentando di fatto la permanenza dell’ospite a Orvieto.

 

Importante è stata l’implementazione, introdotta nella passata stagione, di un commentario interamente dedicato ai bambini che permette ai più piccoli e alle loro famiglie di vivere un’esperienza coinvolgente e integrata, segnale di particolare attenzione da parte dell’amministrazione comunale in sinergia con l’azienda Martinelli Servizi Turistici, gestore di Orvieto Gran Tour.

 

Il percorso e le fermate (Piazza Cahen, San Giovenale, Piazza Duomo) non subiranno variazioni, valorizzando oltre ai luoghi più conosciuti della città anche luoghi magnifici ma più nascosti come il quartiere medievale e San Giovenale o la Necropoli del Tufo.

 

Un servizio molto apprezzato e utilizzato dai turisti che arrivano nella nostra città – commenta il sindaco e assessore al Turismo, Roberta Tardani – e che hanno modo di visitare Orvieto e le affascinanti vie del centro storico da una prospettiva diversa. In due anni Orvieto Gran Tour è cresciuto anche nell’offerta, diventata sempre più inclusiva con le audio-video guide tradotte in differenti lingue e ritagliando uno spazio importante alle famiglie grazie al racconto dedicato ai più piccoli. Come era nei nostri obiettivi – aggiunge – attraverso questo servizio abbiamo reso maggiormente accessibile la nostra città ai turisti con difficoltà motoria e ai portatori di handicap e accompagnato i visitatori anche nei luoghi meno conosciuti ma assolutamente da visitare come il Quartiere medievale”. 

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento
12/03/2024