Controlli sulle strutture extralberghiere, trovate altre due attività abusive

Data:
24 ottobre 2023
IMG_1697-scaled 564
Il comandante della Polizia locale, Alessandro Leone, il sindaco Roberta Tardani e l'assessore Carlo Moscatelli
Proseguono le verifiche da parte della Polizia locale, il comandante Alessandro Leone ha tracciato un primo bilancio dal suo insediamento: implementazione della videosorveglianza e nuova regolamentazione del carico e scarico nella ztl i prossimi obiettivi

 

(COMUNICAZIONE) ORVIETO – Lotta all’abusivismo nel settore dell’accoglienza turistica, controlli sulla sosta nel centro storico, implementazione della videosorveglianza e una nuova regolamentazione per il carico e scarico merci nella ztl.

Sono queste le principali questioni sulle quali si sono concentrati i primi mesi di attività del nuovo comandante della Polizia locale di Orvieto e dirigente dei Settori Turismo, Sport, Scuola e Cultura, tenente colonnello Alessandro Leone, che questa mattina ha incontrato la stampa locale alla presenza del sindaco Roberta Tardani e dell’assessore alla Polizia locale, Carlo Moscatelli.

In servizio ad Orvieto dal 1 agosto scorso, il comandante Leone ha diretto la Polizia locale di Terracina, Sabaudia, San Felice, Isole Egadi e, prima di trasferirsi sulla Rupe, nella città di Gallipoli.

Un’esperienza molto significativa – ha detto – che mi ha dato la possibilità di confrontarmi con flussi turistici importanti e con tutto quello che ne consegue dal punto di vista della sicurezza, della gestione della viabilità e dei controlli sulle attività che si sviluppano in realtà dalla forte attrattiva turistica come è anche Orvieto. In questo senso, su input dell’amministrazione comunale, abbiamo sviluppato un lavoro sinergico di controllo sulle strutture ricettive extralberghiere, partito nei mesi precedenti dall’attività dell’Ufficio Tributi che ha elaborato uno studio dettagliato confrontando i dati su diverse piattaforme di prenotazione on line. I controlli hanno portato a sanzionare complessivamente 8 attività ricettive abusive in violazione della Legge regionale 8/2017, sei delle quali già comunicate nelle scorse settimane a cui si sono recentemente aggiunte altre due. Si tratta di strutture abusive sconosciute anche al Fisco, per cui la Guardia di Finanza effettuerà le verifiche di propria competenza, e per le quali non ci sono solo le sanzioni previste dalla legge regionale ma anche quelle di natura penale per le mancate comunicazioni delle presenze all’autorità di pubblica sicurezza. L’attenzione dell’amministrazione comunale sul settore turistico e le verifiche che abbiamo effettuato – ha spiegato Leone – mirano non solo a contrastare la concorrenza sleale ma anche a tutelare la qualità dei servizi che strutture abusive non controllate rischiano di non garantire danneggiando l’immagine della città dove invece il sistema turistico funziona ed è qualitativamente elevato“.

Per quanto riguarda la viabilità, l’attività si è concentrata sulla sosta vietata nel centro storico con servizi dedicati in particolare sul rispetto della sosta sugli stalli riservati alle persone con disabilità. “Una violazione fastidiosa – ha sottolineato il comandante – e soprattutto una questione di civiltà perché chi occupa senza averne titolo gli spazi dedicati alle persone disabili non solo non rispetta il codice della strada ma manca di sensibilità”. Proseguono anche i controlli programmati sulle strade con l’ausilio dell’autovelox “che vengono comunicate e hanno carattere preventivo e non repressivo poiché la velocità e la distrazione sono le principali cause di incidenti stradali e vogliamo evitare che vengano compiute violazioni di questo tipo“.

Tra i prossimi obiettivi “l’implementazione della videosorveglianza per coprire quanto più possibile territorio in sinergia con forze dell’ordine alle quali abbiamo fornito supporto con le immagini delle nostre telecamere anche in occasione dei recenti episodi accaduti”, e “una nuova regolamentazione per il carico e scarico merci nella ztl. L’amministrazione ha inoltre intenzione di sperimentare una zona pedonale fra il Teatro Mancinelli e Piazza della Repubblica e stiamo verificando le misure da adottare in tal senso“. “Stiamo poi lavorando  – ha aggiunto – all’informatizzazione dei permessi per la zona a traffico limitato con un portale che da un lato semplificherà la vita del cittadino e dall’altro ci consentirà un controllo più accurato sul rilascio dei permessi stessi“.

Il comandante Leone ha poi sottolineato l’importanza dell’attività di vigilanza scolastica che effettuano quotidianamente gli agenti di polizia locale all’ingresso e all’uscita delle scuole. “Non si tratta solo di sorveglianza sulla viabilità – ha detto – perché avere occhi fuori dalle scuole serve a scongiurare attività che possono creare pericoli ai nostri ragazzi“.

L’amministrazione comunale – ha concluso – sta cercando risorse per implementare il personale attualmente in organico, 15 persone, che potrebbe consentire anche di allungare la copertura del servizio nelle ore attualmente scoperte“.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento
24/10/2023