Data: 05/12/2017

Programma gestione Imposta di Soggiorno

Dal 1° gennaio le strutture dovranno inviare i dati al Comune solo in via telematica

 
COMUNICATO STAMPA (di pubblica utilità) n. 930/17 G.M. del 05.12.17
Programma gestione Imposta di Soggiorno: dal 1° Gennaio 2018, la trasmissione dei dati al Comune, da parte delle diverse strutture, avverrà solo telematicamente attraverso il portale dedicato
(ON/AF) – ORVIETO – L’Amministrazione Comunale informa che in data 29 novembre è stato presentato, agli operatori delle attività ricettive, il programma per la gestione dell’Imposta di Soggiorno.
Si precisa che con decorrenza 1° Gennaio 2018, la trasmissione dei dati al Comune, da parte delle diverse strutture, avverrà solo telematicamente attraverso il portale dedicato e non verranno più accettate altre modalità di trasmissione delle dichiarazioni. Pertanto, non potrà essere più utilizzata la modulistica predisposta.
Per fare ciò è necessario preliminarmente che ciascuna struttura si accrediti accedendo al link orvieto.imposta-soggiorno.it dove sono disponibili un video e un manuale utente con tutte le istruzioni per la registrazione dei gestori e delle rispettive strutture ricettive e per l’invio delle dichiarazioni delle presenze mensili. 
Al link è possibile accedere anche mediante la sezione Servizi on line del sito del Comune di Orvieto. 
Si invitano i gestori ad effettuare le operazioni di registrazione fin da ora, per dare modo agli uffici di abilitare tutte le posizioni al fine di garantire la piena operatività del nuovo sistema entro la data di presentazione della prima dichiarazione dell’anno 2018, ovvero il 5 febbraio 2018.
Si informa, inoltre, che il software di gestione intende non solo semplificare le modalità di trasmissione dati ai fini dell’imposta di soggiorno, ma offre anche la possibilità di utilizzare altre funzionalità contabili-gestionali specifiche per le varie tipologie di strutture ricettive (ad esempio: gestione prenotazioni ospiti, emissione fatturazioni, ecc…). 
Inoltre, alla luce della nuova Legge n. 96/2017 e, ai sensi dell’art. 40 comma 2 della Legge Regionale n. 8/2017, i soggetti che intendono locare gli alloggi, devono comunicare all’Ufficio SUAPE del Comune, gli immobili che danno in locazione e il periodo di locazione.
L’incompleta o la mancata comunicazione comporta l’applicazione delle sanzioni, da € 500,00 ad € 3.000,00 ai sensi dell’art. 40 comma 3 della Legge suddetta.