Data: 11/10/2018

Presentato il programma della 9^ edizione di MARATONA DELL'OLIO - LA PRIMIZIA DELL'OLIO NUOVO

L'evento, condiviso da 13 comuni dell'Umbria meridionale, si svolgerà ad Orvieto il 19-20-21 ottobre 2018 

COMUNICATO STAMPA n. 761/18 G.M. del 11.10.18
Maratona dell’Olio 2018 - Mostra mercato della primizia dell’olio nuovo. Orvieto, 19-20-21 ottobre 
• Presentato il programma dell’evento dedicato alla cultura dell'olio d’oliva nella tradizione e nelle produzioni del territorio dell’Umbria meridionale 
(ON/AF) – ORVIETO – Presso la Sala Consiliare del Comune di Orvieto e alla presenza di produttori dell’olio e rappresentanti dei Comuni della Bassa Teverina Umbra, Amerino, Narnese e Orvietano, questa mattina è stata presentata alla stampa la 9° edizione della manifestazione MARATONA DELL’OLIO 2018. LA PRIMIZIA DELL’OLIO NUOVO in programma ad Orvieto il 19-20-21 ottobre 2018.  
Ovvero tre giorni intensamente dedicati alla cultura dell’olio d’oliva nella tradizione e nelle produzioni del territorio dell’Umbria meridionale. Maratona dell’Olio è, infatti, il progetto di rete condiviso da 13 comuni: Alviano, Amelia, Attigliano, Avigliano Umbro, Baschi, Giove, Guardea, Lugnano in Teverina, Montecchio, Narni, Orticoli, Penna in Teverina e Orvieto – quest’anno capofila – insieme alle associazioni e ai produttori del settore. 
Un progetto incentrato sul gusto, la salute e la bellezza, con un’attenzione speciale all’innovazione e al marketing per trasmettere attraverso questo prodotto d’eccellenza i valori e le qualità straordinarie del patrimonio paesaggistico e culturale dei tredici Comuni che corrono insieme. 
Nell’anno dedicato dal MiBAC al cibo italiano come patrimonio culturale, la scelta è stata quella di ambientare gli eventi nel cuore storico e monumentale di Orvieto, nei suoi luoghi della cultura
La mostra-mercato sarà articolata tra Palazzo del Popolo e Palazzo dei Sette collegati da una struttura espositiva attraverso Piazza del Popolo: oltre cinquanta gli stands dei quali la metà riservata alla primizia dell’olio nuovo e ai principali produttori olivicoli dell’Umbria meridionale, il resto all’agroalimentare di qualità e all’artigianato tematico. 
“Maratona dell’Olio” si aprirà a Orvieto il 19 ottobre. Uno spazio speciale sarà dedicato a Slow Food Umbria, presente con sei  presidi: la Roveja legume antico di Civita di Cascia, la Fagiolina del Trasimeno, il Mazzafegato dell’alta valle del Tevere, il Sedano nero di Trevi, il Vino santo affumicato dell’alta valle del Tevere e il Fagiolo secondo del piano di Orvieto riconosciuto proprio nel 2018 e che ha debuttato al recente Salone del Gusto di Torino.
Al Palazzo dei Sette sarà attivo durante le tre giornate EVO INFO POINT, dove Assoprol Umbria e CNR si affiancheranno per offrire al pubblico corsi brevi di assaggio, degustazioni guidate, laboratori per bambini: tutto sull’olio, per colmare il gap che lo distanzia ancora dal vino e dai vertici della cultura del cibo e della tavola.
Nella stessa sede si potrà apprezzare la mostra fotografica che consente di scoprire lo splendido paesaggio di Maratona dell’Olio nelle varianti naturalistiche offerte dalle colline amerine, narnesi e orvietane dove sempre l’olivo è protagonista, come a Lugnano in Teverina con la sua Collezione mondiale di 930 ulivi di oltre 300 varietà presenti in 19 stati. In questo contesto Assoprol allestirà la mostra pomologica delle principali varietà di olive umbre e nazionali, in un percorso che consente di familiarizzare con le caratteristiche delle diverse cultivar che sono nelle bottiglie che tutti i giorni usiamo nelle nostre cucine.   
Il Palazzo del Popolo – che come bene culturale di grande interesse storico e artistico sarà visitabile eccezionalmente durante le tre giornate – si svolgeranno diversi momenti dedicati alla cultura del cibo e dell’olio, con le tradizioni della tavola e con i temi più attuali di salute e benessere. 
Si comincia venerdì: dopo la presentazione ufficiale di Maratona dell’Olio 2018, seguirà una conversazione con Giuseppe Cerasa, direttore delle Guide di Repubblica e Gianfranco Vissani, chef e gastronomo con la partecipazione di alcuni produttori di olio pronti a mettersi in gioco in ognuno degli appuntamenti in programma. Questo talk certamente ricco di spunti si concluderà Palazzo dei Sette con un brindisi dedicato a Maratona dal Consorzio Vini di Orvieto e con la prima degustazione ufficiale del “Fagiolo secondo del piano”, presidio Slow Food di Orvieto. 
Sabato 20 si prosegue con approfondimenti su temi dell’alimentazione e della bellezza con Carlo Gargiulo, medico e opinionista scientifico radiotelevisivo (come a Elisir su Rai3) e Massimiliano Baccanelli, medico estetico e docente alla Scuola Internazionale di Medicina Estetica Fatebenefratelli. 
Domenica mattina 21 ottobre torna Carlo Gargiulo per un incontro dedicato alla ceramica come storico contenitore dell’olio, insieme a Martina Liverani dell’Associazione Italiana Città della Ceramica e a una rappresentanza del progetto Strada della ceramica in Umbria: la conclusione si terrà nello spazio a tema di OrvietoVie dove si innalzerà “l’oliera di coccio” per la degustazione.
Per tenersi in forma nel weekend così ricco di gusto, grazie alle associazioni sportive della città è in agenda una vera “maratona” nella natura. Sabato mattina c’è la passeggiata sulla Rupe con la visita al mulino ipogeico nella Orvieto sotterranea, giusto per prepararsi al programma del pomeriggio: il cooking show dello chef Maurizio di Mario e la degustazione dei prodotti di filiera di Terre d’Orvieto. Domenica mattina, escursione e competizione podistica tra Orvieto e Porano. 
Maratona dell’Olio, uno degli appuntamenti più attraenti della nostra Regione, sarà anche una “maratona del gusto” in città: grazie alla collaborazione di ristoratori ed esercenti, i locali di Orvieto, ristoranti, caffetterie e bar, dedicheranno all’olio proposte speciali e piatti a tema, in un ventaglio di originali varianti da sperimentare. 
La manifestazione è promossa da Regione Umbria / Programma di sviluppo rurale per l’Umbria 2014/2020 e Provincia di Terni con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto e del GAL Trasimeno-Orvietano ed i patrocini del Ministero Politiche Agricole Alimentari Forestali e del Turismo e di Slow Food, con la collaborazione di Assoprol Umbria, del Consorzio Vini di Orvieto di altri enti, associazioni e aziende, tra cui: AiCC e Strada della Ceramica in Umbria, Associazione Il fagiolo secondo del piano di Orvieto, Associazione sportiva “Ettore Majorana”, Associazione Tartufai dell’Orvietano, Associazione Te.Ma., Assoprol Umbria, Associazione Via Romea Germanica, CNR IBAF – Porano, Confagricoltura Umbria, Consorzio per la tutela del vino di Orvieto, CSF – Orvieto, Enoteca La Loggia Orvieto, Federazione Regionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali dell’Umbria, Floricoltura Fattoria Tordimonte, Libreria dei Sette, Parternariato PSR “Terre d’Orvieto”, Società Cooperativa Sistema Museo, Speleotecnica slr, Strada della Ceramica in Umbria, Università dei Sapori.
____________________
Ad illustrare il ricco programma dell’evento, sono intervenuti gli Assessori, Alessandra Cannistrà (Cultura, Eventi e Agricoltura) e Roberta Cotigni (Marketing territoriale e promozione, Sviluppo economico ed attività produttive), Maurizio Santini - Coordinamento della manifestazione, Angela Canale - Capo-panel Assoprol Umbria e Claudia Consalvo - fiduciaria Condotta Slow Food Orvieto.  
“Dopo l’anteprima al Salone del Gusto Terra Madre di Torino – ha affermato l’Assessore, Alessandra Cannistrà - a nome del Sindaco di Orvieto, Giuseppe Germani, do il saluto di benvenuto della nostra città a tutti i soggetti promotori della manifestazione e a tutti coloro che vorranno essere presenti ad Orvieto il 19-20-21 ottobre prossimo. Come comune capogruppo, quest’anno, del progetto di rete ‘Maratona dell’Olio’ rivolgiamo l’invito a partecipare numerosi a questa manifestazione, la cui organizzazione è particolarmente complessa e alla quale hanno partecipato vari soggetti”. 
“La produzione di olio è molto importante per il nostro territorio – ha proseguito - siamo consapevoli del gap che esiste rispetto ad altre produzioni, ad esempio il vino, quindi in questo comparto c’è ancora tanto da fare per un suo posizionamento nella cultura dell’alimentazione e della gastronomia.  Per dare spessore a questo progetto culturale la rete dei comuni ha scelto di collocare ad Orvieto questo evento, il cui programma è ampio e corposo e va ad arricchire la mostra-mercato. 
In un anno di lavoro, l’iniziativa ha riscosso grande interesse e forse Maratona dovrà abbracciare un territorio maggiore. Il compito delle Amministrazioni è quello di sostenere e valorizzare questo prodotto non di sostituirsi ai produttori che, dal canto loro invece, hanno compreso pienamente il principio della rete territoriale e sono coinvolti nel progetto come la parte più attiva. 
Il programma di Maratona dell’Olio è stato pensato per creare una nuova e diffusa consapevolezza su questa ricchezza della nostra produzione agroalimentare, di esso mi piace evidenziare il ruolo che avrà l’Evo Info Point come centrale didattica all’interno del Palazzo dei Sette che, grazie ad Assoprol Umbria, farà informazione sull’olio in maniera continuativa, altrettanto significate le proposte in chiave salutistica e culturale, e i vari momenti formativi che ci saranno nelle tre giornate dell’evento. 
Venerdì 19 ottobre alle ore 16,30 al Palazzo del Popolo / Sala dei Quattrocento tutti e 13 i comuni aderenti taglieranno il nastro di questa edizione 2018 con l’impegno di continuare a fare rete per la valorizzazione di questo importante comparto agricolo. 
Concludo ringraziando chi ci sostiene dal punto di vista finanziario, oltre alle quote dei Comuni, ovvero: la Regione Umbria, la Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, il GAL Trasimeno-Orvietano, i tanti partner del progetto e le risorse umane del Comune di Orvieto che fanno capo all’ufficio cultura, ufficio turismo, settore partenariato, e il coordinamento di Maurizio Santini nonché tutte le altre collaborazioni che sono state e saranno determinanti alla riuscita della manifestazione, dal Consorzio Tutela del Vino di Orvieto che rende possibile lo sposalizio olio/vino, al Centro Servizi Formativi di Orvieto, all’Enoteca ‘La Loggia’, alla Fisar. E ancora, i ristoratori della città, la Floricoltura Fattoria Tordimonte, la Scuola di Musica, Coop Centro Italia, i produttori agricoli del mercato settimanale di Orvieto che nella giornata di sabato non verrà spostato ma anzi vivrà un connubio con l’evento”.    

“Ringrazio il Comune di Orvieto e tutte le istituzioni oggi presenti a questo appuntamento – ha detto Maurizio Santinidevo dire che tutti i piccoli comuni, soprattutto quest’anno, hanno potuto toccare con mano le potenzialità di un comune più grande. Abbiamo avuto un anno di lavoro intenso ed abbiamo conosciuto uno staff preparato, a cominciare dall’Assessore Cannistrà fino ai funzionari Carla Lodi, Catia Rellini, Serena Ubaldini. La scelta di svolgere ad Orvieto la 9^ edizione di Maratona dell’Olio è stata dettata da vari fattori: fino ad alcuni anni fa in autunno, in questa città si svolgeva un evento enogastronomico importante e molto atteso, la necessità di veicolare il legame del prodotto olio con il patrimonio della cultura e della tradizione che in un centro storico come questo è ben rappresentato, infine, puntare sul concetto che in Umbria il primo olio nuovo si presenta a ‘Maratona dell’Olio’ principio che è ben tradotto a livello grafico nella campagna comunicativa della manifestazione. La sfida è stata accettata e molti sono i produttori presenti. Il 2018 è quindi l’anno in cui ci diamo una carica nuova che speriamo di poter portare avanti in futuro”
“Grazie al Comune di Orvieto e tutti i Comuni che hanno voluto la nostra presenza – ha affermato Angela Canale di Assoprol Umbria – noi rappresentiamo i produttori olivicoli dell’Umbria ed il nostro ruolo è di supporto all’aspetto culturale dell’olio. Talvolta sentiamo parlare di frodi o di qualità dell’olio ma spesso se ne parla senza la opportune competenze. Vogliamo essere di supporto alle aziende agricole che sono convinte di essere al top ma che devono ancora crescere molto in termini di tecnologie che aiutano a migliorare la qualità della produzione che è cambiata nel tempo. Cambia quindi l’atteggiamento verso questo prodotto. Vogliamo sempre più entrare nelle aziende per capire come si ottiene un prodotto di qualità, e questo vale per il vino, il riso, le birre. Entrando nelle aziende agricole si comprende come gli agricoltori stanno lavorando nel migliore dei modi”. 
“Relativamente all’annata 2018 – ha aggiunto - saremo i primi a proporre al pubblico l’olio novello, prodotto da un’annata che avevamo presunto disastrosa dopo i forti abbassamenti delle temperature avute a fine febbraio. Durante l’annata, per fortuna, la situazione si è completamente ripresa, tanto che ci sono oliveti che stanno esprimendo una produzione altissima, per cui la diminuzione di produzione sarà limitata soltanto ad alcune aziende ed ad alcune micro aree. Vale la pena sottolineare che ci sono giovani imprenditori agricoli che stanno affrontando questo settore con estrema professionalità. E’ questo il messaggio positivo che emerge e saranno essi stessi a raccontare il loro prodotto ai visitatori di ‘Maratona dell’Olio’. 
Il programma quest’anno offre tante occasioni per imparare a riconoscere l’olio proveniente dalle aziende agricole piuttosto che dagli scaffali dei grandi magazzini. Creeremo quindi un momento di cultura su vari aspetti: dai nuovi impianti, al tema del monitoraggio dei parassiti (ad esempio la xylella) dove Assoprol Umbria svolge un importante ruolo di supporto alle aziende attraverso il monitoraggio degli uliveti di tutta la regione in corso già dal mese di giugno”. 

“Mi associo ai ringraziamenti ai vari soggetti che organizzato e collaborano alla manifestazione – ha dichiarato Claudia Consalvofiduciaria Condotta Slow Food Orvieto e ricercatrice del CNR di Porano impegnata per l’olivicoltura nel progetto AFINET / network tematico europeo – un evento importante che mette al centro la cooperazione oltre che la diffusione della cultura del cibo e del buon cibo. L’olivicoltura sta attraversando una grande crisi e ha bisogno di innovazione tecnologica che non deve prescindere però dalla storia e dalla tradizione olivicola delle nostre terre. Nel mercato c’è molto olio di bassa qualità per questo Slow Food ha dato vita al Presidio nazionale che promuove il valore ambientale, paesaggistico, salutistico ed economico dell’olio extravergine italiano. Come Condotta Slow Food di Orvieto, inoltre, presenteremo il presidio del Fagiolo secondo del Piano, un progetto avviato da una decina di agricoltori che hanno ereditato dai loro nonni i semi di questo legume che si coltivava nel Piano di Orvieto, la zona alluvionale del Paglia. Un fagiolo piccolo che ben si abbina all’olio e che abbiamo presentato in anteprima al Salone del Gusto di Torino”. 
___________________
Il programma di Maratona dell’Olio

VENERDI’ 19 OTTOBRE 
- ore 10.00 - Palazzo dei Sette - Apertura EVO INFO-POINT - corsi d’assaggio, workshop e laboratori per bambini
Laboratorio didattico sull’olio d’oliva per la Scuola (su prenotazione)
- ore 12.00 – Palazzo dei Sette - Spazio 7
Inaugurazione della Mostra fotografica “Il Paesaggio produttivo. Gli olivi dell’Umbria meridionale” con Esposizione Pomologica delle varietà di olive umbre e nazionali
- ore 16.00 - Palazzo del Popolo / Sala Expo – Piazza del Popolo – Palazzo dei Sette 
Mostra-Mercato dell’Olio d’oliva e agroalimentare del territorio e artigianato tematico 
- ore 16.30 - Palazzo del Popolo / Sala dei Quattrocento 
INAUGURAZIONE MARATONA DELL’OLIO 2018 
Saluto delle Autorità 
Presentazione del progetto Maratona dell’Olio 
consegna dei Diplomi del Corso Assaggiatore PROFESIONISTA DELL’Olio Vergine d’Oliva
Segue
OLIO SALUTE E BUON VIVERE conversazione con Giuseppe Cerasa – Direttore Guide Repubblica, Gianfranco Vissani chef e gastronomo e i produttori di Maratona dell’Olio 
Visita alla mostra-mercato La primizia dell’olio nuovo … a seguire 
Palazzo dei Sette / Sala del Governatore
Brindisi a cura del Consorzio per la tutela del vino di Orvieto
Degustazione del “Fagiolo secondo del Piano di Orvieto” – Presidio Slow Food
SABATO 20 OTTOBRE 
- ore 9.30-13.30 - Palazzo del Popolo / Sala dei Quattrocento 
Convegno Olivicoltura e innovazione 
Federazione Regionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali dell’Umbria in collaborazione con Assoprol
- ore 10.00 - Passeggiata sull’Anello della Rupe 
OLIO SALUTE E BELLEZZA passeggiata con visita alla “Grotta dei tronchi fossili” e assaggio dell’olio al Mulino di Santa Chiara 
Partenza da Palazzo del Popolo. In collaborazione con Associazione sportiva “Ettore Majorana” e Speleotecnica srl 
Nella giornata:
- Visita ai frantoi (su prenotazione 0763-341772)
- ore 10.00 / 17.00 - Palazzo dei Sette - EVO INFO-POINT 
Laboratori di degustazione e sedute di assaggio guidate, workshop e laboratori con attività educative sull’olio per bambini
- ore 16.30 - Palazzo del Popolo / Sala dei Quattrocento 
OLIO SALUTE E BELLEZZA - Conversazione con: 
Carlo Gargiulo, medico e opinionista scientifico radiotelevisivo
Massimiliano Baccanelli, Scuola Internazionale di Medicina Estetica Fatebenefratelli
I produttori di Maratona dell’Olio
con la partecipazione della Scuola Comunale di Musica “Adriano Casasole” di Orvieto
- ore 18.00 - Palazzo dei Sette Atrio
Degustazione Bocca unta... (non disse mai male) 
a cura del Partenariato PSR “Terre d’Orvieto” 
Cooking show chef Maurizio Di Mario 
- ore 21.00 - Teatro Mancinelli
Serata inaugurale della Stagione Teatrale 2018-2019 – Prima Nazionale di Vincenzo Salemme, Info e ticket Associazione TeMa
DOMENICA 21 OTTOBRE 
- ore 10.00 / 20.00 - Palazzo del Popolo / Sala Expo - Piazza del Popolo - Palazzo dei Sette 
La Primizia dell’Olio Nuovo - MOSTRA-MERCATO dell’olio d’oliva,  Agroalimentare del territorio, Artigianato tematico  
- ore 10.00 - MARATONA OLIO E SALUTE a Porano:
Passeggiata di km. 7 nel Paesaggio dell’Olio – Partenza da Porano, Villa Paolina con visita al molino del frantoio Eugenio Ranchino e del frantoio Belcapo a cura dell’Associazione Atletica Libertas Orvieto
Gara podistica “Hescanas Trail – Maratona dell’Olio” km. 16 
1° Premio offerto da Maratona dell’Olio 
a cura dell’Associazione Atletica Libertas Orvieto
- ore 10.00 - Palazzo del Popolo – Sala dei Quattrocento
OLIO SALUTE E CERAMICA: conversazione con Martina Liverani – giornalista e scrittrice
Carlo Gargiulo – medico ed opinionista scientifico radiotelevisivo 
I produttori di Maratona dell’Olio
in collaborazione con AiCC e Strada della Ceramica in Umbria
a seguire:
PANE, OLIO E CERAMICA: OrvietoVie  Museo Diffuso
Degustazione tra il buono e il bello
Nella giornata 
- Visita ai frantoi (su prenotazione 0763 341772)
- ore 10.00 / 17.00 - Palazzo dei Sette - EVO INFO-POINT 
Laboratori di degustazione e sedute di assaggio guidate, workshop e laboratori con attività educative sull’olio per bambini
Inoltre
 
MARATONA DELL’OLIO E DEL GUSTO. Nei Ristoranti, Caffetterie e Bar che hanno aderito alla manifestazione sarà possibile degustare piatti e preparazioni dedicate all’olio, con creazioni e proposte uniche e originali.
MARATONA DELL’OLIO E DELLA CULTURA. Visite guidate con le guide di Sistema Museo 
Palazzo del Capitano del Popolo – Orvieto Museo Diffuso.
Info e ticket: 0763 | 343768 Biglietteria Pozzo San Patrizio orvieto@sistemamuseo.it
prenotazione on line: www.italytolive.it