Data: 06/02/2019

"Prendersi cura del paziente migrante". Corso di formazione per il personale sanitario delle Aziende Usl Umbria 1 e Usl Umbria 2

Si terrà il 7 e 8 marzo prossimo presso il Centro Studi "Città di Orvieto". Promosso dal CERSAL / Centro per la Ricerca e Formazione sulla Salute unica e l’Alimentazione 

COMUNICATO STAMPA n. 081/19 G.M. del 06.02.19 
Al CSCO di Orvieto il corso di formazione Prendersi cura del paziente migrante 
• Il 7 e 8 marzo 2019. Promosso da CERSAL / Centro per la Ricerca e Formazione sulla Salute unica e l’Alimentazione, in collaborazione con Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica di Villa Umbra, Comitato di Collaborazione Medica di Torino e Direzione Regionale Prevenzione
(ON/AF) - ORVIETO – “Prendersi cura del paziente migrante” è il tema del corso di formazione promosso dal CERSAL (Centro per la Ricerca e Formazione sulla Salute unica e l’Alimentazione) con sede in Orvieto (Centro regionale spin off per attività nazionali e internazionali) in collaborazione con la Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica di Villa Umbra, il Comitato di Collaborazione Medica di Torino e la Direzione Regionale Prevenzione.
L’evento formativo si svolgerà ad Orvieto, il 7 e 8 marzo prossimi, dalle ore 9,00 alle 17,00,  nella sede della Fondazione Centro Studi "Città di Orvieto" in piazza Corsica 2. 
E’ possibile iscriversi fino al 5 marzo
Il corso, gratuito, fornirà ai partecipanti 14 crediti Ecm ed è rivolto a personale sanitario delle due Aziende sanitarie regionali: Usl Umbria 1 ed Usl Umbria 2 e a tutti coloro che si occupano della salute e la presa in carico della popolazione migrante. 
Lo comunica l’USL Umbria 2 che sottolinea come “la complessità del fenomeno migratorio richiede lo sviluppo di nuove competenze professionali negli operatori sociali e sanitari secondo un approccio integrato e multidisciplinare per lo sviluppo di una competenza culturale che consenta il relazionarsi con una popolazione multietnica e multiculturale. 
Il Corso rappresenta una base di partenza per iniziare a diffondere una conoscenza delle migrazioni ed una cultura relativa al lavoro con la popolazione migrante. 
L’obiettivo è di sensibilizzare gli operatori sociali e sanitari sulle reali caratteristiche del fenomeno migratorio e sugli aspetti normativi al fine di sviluppare le competenze utili alla gestione della relazione interculturale in un’ottica di promozione della salute della popolazione migrante”.
Tra i temi trattati: gli itinerari terapeutici del paziente migrante, l’accesso alle cure e barriere all’accesso del paziente migrante, il vissuto di malattia del migrante dal punto di vista del paziente e dell’operatore sanitario e il lavoro con la popolazione straniera, ovvero: competenze culturali ed esempi di progetti.
Il programma dei lavori e le modalità di iscrizione sono consultabili al sito web istituzionale dell’Azienda Usl Umbria 2: http://www.uslumbria2.it/notizie/prendersi-cura-del-paziente-migrante