Data: 07/11/2018

Nuova disciplina del Carico / Scarico Merci nel Centro Storico. In vigore da lunedì 12 novembre 2018

Dopo un periodo sperimentale di 30 giorni, i provvedimenti saranno definitivi dal 13 dicembre prossimo. Tutte le modifiche alla precedente disciplina

COMUNICATO STAMPA (di pubblica utilità) n. 851/18 G.M. del 07.11.18 
Carico / Scarico Merci nel Centro Storico: da Lunedì 12 novembre entra in vigore la modifica della regolamentazione delle fasce orarie 
• I provvedimenti avranno un periodo sperimentale di 30 giorni e saranno definitivi dal 13 dicembre 2018 
(ON/AF) – ORVIETO – Dopo la fase partecipativa svolta con le associazioni di categoria e gli operatori commerciali del Centro Storico, l’Amministrazione Comunale dà il via alla nuova regolamentazione delle fasce orarie di carico/scarico merci nelle Z.T.L. di Corso Cavour (dal Teatro Mancinelli a Piazza della Repubblica), Via Soliana, Via Maitani, Piazza Duomo, Via Duomo, Via della Costituente e Piazza del Popolo che entrerà in vigore da Lunedì 12 novembre 2018.
La precedente ordinanza sindacale n. 35716 del 10 ottobre 2007 è pertanto modificata secondo la seguente disciplina:
 
TITOLO XIX, OPERAZIONI DI CARICO SCARICO MERCI, REGOLAMENTO DEGLI ACCESSI
                                                                               
Viene imposto il limite di lunghezza non superiore a m. 5,00 per i tutti i veicoli aventi permessi categoria: “Merci 1”, aventi l’obbligo di uscita da Via Cesare Nebbia.
Limite di lunghezza non superiore a m. 5,00 anche per i veicoli aventi permessi “Merci 2”, solo quando effettuano carico/scarico merci nel Settore 1 dalle ore 16,00 alle ore 17,00.
- Merci 1: veicoli di titolari di imprese di pulizia, fiorai, lavanderie, catering, transito consentito dalle 06,00 alle 10,00 e dalle 16,00 alle 17,00, soltanto nel varco 1 - Settore 1 (Corso Cavour da Piazza Cahen all’incrocio con Via Cesare Nebbia) tutti i giorni, esclusi i festivi.
- Merci 2: veicoli per trasporto di alimentari, collettame, valori, medicinali, pane e paste fresche per bar e ristoranti ed altre merci non ricomprese nelle altre categorie, transito consentito in tutti i varchi dalle 06,00 alle 10,00, con uscita dal varco n. 3 di Piazza della Repubblica entro le ore 10,00, tutti i giorni, compresi i festivi
Nel Settore 1 (Corso Cavour da Piazza Cahen all’incrocio con Via Cesare Nebbia) transito consentito dalle 06,00 alle 10,00 e dalle 16,00 alle 17,00, tutti i giorni, compresi i festivi.
- Merci 4: veicoli di titolari di pompe funebri, soccorso stradale, vigilanza privata e distribuzione stampa, transito consentito h24 tutti i giorni, compresi i festivi.
La categoria “Merci 3” viene abolita.
Le altre categorie di permessi rimangono invariate.
Al fine di agevolare le operazioni di carico/scarico merci vengono istituiti nuovi stalli di sosta esclusivamente riservati in: Piazza Cahen, Piazza Ippolito Scalza, Piazza XXIX Marzo, Piazza Vitozzi, Via Cesare Nebbia e Piazza del Popolo (area compresa tra Largo Mazzini e Piazza Vivaria); il numero preciso degli stalli per ogni piazza sarà meglio specificato con successiva ed apposita ordinanza
I provvedimenti entreranno in vigore, per un periodo sperimentale di 30 giorni dal 12 novembre p.v., ed in via definitiva il 13 dicembre 2018. 
Tutti i punti dell’ordinanza n. 35716 del 10 ottobre 2007 e tutte le precedenti ordinanze in materia di mobilità nel centro storico, in contrasto con il nuovo provvedimento, sono revocati.
_____________________
“Ringrazio tutti gli operatori ed i rappresentanti di categoria – afferma l’Assessore alla Mobilità, Andrea Vincenti - per avere partecipato all’elaborazione del nuovo assetto. Si tratta di un punto di equilibrio sul quale, trascorso un primo periodo di sperimentazione, torneremo a riunirci per verificare gli esiti ed eventualmente apportare correttivi.
L’obiettivo condiviso da tutti è quello di salvaguardare la vivibilità e la sicurezza delle zone centrali della città e ci ha fatto piacere constatare la comune buona volontà, pur nella fisiologica diversità di vedute su alcuni aspetti specifici; l’Amministrazione ha il compito di tracciare la sintesi dei vari punti di vista, sintesi particolarmente delicata su questi temi. 
Dai tavoli di confronto è emersa la volontà di istituire un gruppo di lavoro che si occupi di progettare un nuovo sistema di carico e scarico, avvalendosi di mezzi elettrici a bassissimo impatto ambientale, sulla scorta di modelli già in vigore in altre realtà.
L’Amministrazione è totalmente disponibile in tal senso, anzi l’argomento sarà oggetto di approfondimenti già nei prossimi giorni, a partire dalla Consulta per lo Sviluppo Economico presieduta dall’Assessore Roberta Cotigni, con la quale siamo impegnati su tutte le tematiche che legano commercio, turismo e mobilità”.