Data: 14/10/2021

Green Pass obbligatorio per dipendenti comunali. Dal 15 ottobre

Cosa prevede secondo le Linee Guida adottate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

COMUNICATO STAMPA (di pubblica utilità) n. 818/21 G.M. del 14.10.21 
Green Pass obbligatorio per dipendenti Comune. Da venerdì 15 ottobre in attuazione linee guida del Governo  
(ON/AF) – ORVIETO – Da venerdì 15 ottobre sino al 31 dicembre 2021, il Comune di Orvieto attuerà le disposizioni nazionali sul possesso della certificazione verde Covid-19 comprovante l’avvenuta vaccinazione, o guarigione dall’infezione SARS-COV-2, ovvero l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare con esito negativo al virus
Gli uffici competenti hanno diffuso apposita circolare a tutti i soggetti interessati inerente le modalità dei controlli sui luoghi di lavoro.
L’obbligo di presentazione del Green Pass al personale appositamente individuato riguarda ciascun dipendente o altri soggetti che a qualsiasi titolo svolgono attività lavorativa, di formazione o di volontariato presso le sedi comunali, anche in base a contratti esterni, nonché i titolati di cariche elettive o istituzionali di vertice.
Non si applica ai soggetti esenti dalla campagna vaccinale sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri di Ministero della salute.  
Il controllo sarà effettuato mediante lettura del QRCODE in corso di predisposizione da parte delle autorità competenti. Nelle more del rilascio del relativo applicativo, tale personale – previa trasmissione della relativa documentazione sanitaria al medico competente del Comune - non potrà essere soggetto ad alcun controllo
Sul personale dipendente saranno eseguiti controlli tutti i giorni a campione utilizzando il criterio di rotazione, nella fascia antimeridiana della giornata lavorativa, una volta che lo stesso personale abbia già effettuato l’accesso alla sede di lavoro, attraverso l’app VerificaC19
Tale verifica verrà effettuata anche ai soggetti non dipendenti del Comune.
Nel rispetto della disciplina sul trattamento dei dati non è consentita la conservazione dei dati personali, né la loro archiviazione.
Al lavoratore non in possesso della certificazione verde saranno applicati i provvedimenti previsti dal Governo: immediato allontanamento dal luogo di lavoro; status di assenza ingiustificata; sospensione dello stipendio fino all’esibizione del certificato verde.
La non osservanza di tali prescrizioni comporta la comunicazione al Prefetto per le sanzioni amministrative conseguenti e l’avvio del procedimento disciplinare. La sanzione si applica anche in caso di rifiuto di esibizione della certificazione.
La procedura non si applica agli utenti dei servizi pubblici resi dall’Ente.   
I visitatori che dovessero accedere a qualunque altro titolo (partecipazione a riunioni, incontri per esecuzione lavori, servizi o forniture da prestarsi nella sede comunale, consulenze o collaborazioni professionali) dovranno essere muniti della certificazione verde ed esibirla.