Data: 24/02/2017

Dal 1° marzo in vigore le nuove tariffe al parcheggio del centro direzionale “Il Borgo”

Forte riduzione dei costi. Sperimentazione fino al 31 luglio 2017 

 
COMUNICATO STAMPA n. 123/17 G.M. del 24.02.17 
Nuove tariffe al parcheggio pubblico comunale presso il centro direzionale “Il Borgo” di Orvieto Scalo 
• La sperimentazione al via dal 1° marzo. Significativo il ribasso tariffario
(ON/AF) – ORVIETO – La Giunta ha adottato il nuovo piano tariffario per la sosta presso il parcheggio del centro direzionale “Il Borgo” ad Orvieto Scalo che – in via sperimentale - avrà decorrenza a partire dal 1° marzo fino al 31 luglio 2017, con significativi abbattimenti dei costi.  
Le nuove tariffe sono così definite:
- abbonamento annuale 24h al giorno con posto riservato: € 120,00 
- abbonamento annuale 17h al giorno (dalle ore 6 alle ore 2 del giorno successivo) senza posto riservato: € 90,00 
- tariffa sosta 3h: € 1,00 
- tariffa sosta 6h: € 2,00 
“A seguito di una serie di incontri tra l’Amministrazione Comunale e residenti ed operatori della zona - spiega l’Assessore alla Mobilità, Andrea Vincentiè stata valutata l’attuale situazione economico-commerciale dell’area, che ha subìto un profondo cambiamento per effetto della chiusura e/o trasferimento di alcune importanti attività commerciali, con conseguente impatto sui flussi di utenza e sulla domanda di aree di sosta per i veicoli. 
Al fine di invertire la tendenza, nell’ambito di un più articolato sforzo di rilancio economico e sociale dell’area che prevede importanti interventi di riqualificazione urbana, l’Amministrazione è intanto impegnata ad individuare un sistema più adeguato per la gestione della struttura di sosta.
Si è deciso, perciò, di rivedere immediatamente al ribasso le precedenti tariffe, con l’obiettivo di rispondere in modo più adeguato alle esigenze dell’utenza che, in quella zona, si reca anche per prenotazioni e servizi presso gli uffici della USL Umbria2, per adempimenti propri dell’Agenzia delle Entrate, o presso gli sportelli bancari e studi professionali. 
“Dall’analisi effettuata – aggiunge – è anche emersa l’esigenza di integrare le dotazioni del parcheggio con nuovi parcometri, per semplificare e rendere più economica la gestione delle riscossioni.
Una volta completata l’installazione dei parcometri all’interno del parcheggio, attualmente sprovvisto di sistemi di gestione e controllo degli accessi, sarà avviata la procedura di gara per la gestione dell’intera struttura”.