Data: 29/07/2017

"Aspettando Umbria Folk Festival": stasera nel borgo di Parrano è protagonista la pizzica

Di scena il gruppo "Mamma li turchi" e l'Orchestra Giovanile di Musica Popolare

 
COMUNICATO STAMPA n. 618/17 G.M. del 29.07.17
“Aspettando Umbria Folk Festival”: nel borgo di Parrano la Pizzica con l’energia contagiosa di Mamma Li Turchi dell’Orchestra Giovanile di Musica Popolare
• Questa sera a partire dalle 19.30 al parco comunale  
(ON/AF) – ORVIETO – Dopo l’avvio a Castel Viscardo, lo weekend scorso, prosegue nel territorio orvietano Aspettando Umbria Folk Festival, prologo dell’11^ edizione di UMBRIA FOLK FESTIVAL, che si terrà nella storica Piazza del Popolo ad Orvieto dal 30 agosto al 3 settembre sul tema conduttore “Terra & Territorio”. 

Questa sera, Sabato 29 luglio a partire dalle ore 19.30 al parco comunale di Parrano - INGRESSO LIBERO - è in programma la PIZZICA NEL BORGO. Una serata, che si preannuncia di grande energia e coinvolgimento con l’esibizione dei musicisti del gruppo MAMMA LI TURCHI e dell’ORCHESTRA GIOVANILE DI MUSICA POPOLARE. Una serata all’insegna del buon cibo e della buona musica promossa dal Comune e della Pro Loco di Parrano.  
 
Quello dei Mamma li Turchi è un gradito ritorno ad Umbria Folk Festival che promette emozioni, energia contagiosa di canti d’amore, canti di ribellione verso l’oppressore e canti di malavita; tamburi infuocati che fanno ballare, esorcizzando il male di vivere, scacciando la morte causata dal morso del ragno. Il tutto al grido di “Mamma... li Turchi!”, esclamazione di paura dei popoli salentini al giungere delle navi condotte dai crudeli invasori turchi. 
Il gruppo, composto da Mariangela Berazzi (voce, castagnette, tamburi a cornice, ballo), Fabio Soriano (tamburi a cornice, fiati), Giuseppe Barbaro (chitarra, voce), Roberto Forlini (batteria), Sandro Paradisi (fisarmonica, voce), Graziano Brufani (basso), propone un repertorio basato sulla tradizione dei popoli salentini e campani, in una performance live che comprende pizziche, tarantelle e tammurriate. 
Atteso ritorno anche per i giovani cantanti e musicisti dell’Orchestra Giovanile di Musica Popolare. Dopo il grande successo dei concerti delle scorse edizioni di Umbria Folk Festival, il gruppo torna a proporre una serie di canti tipici della tradizione dell’Umbria e del Lazio (canti narrativi, di questua, filastrocche e strambotti d’amore) accompagnati  da strumenti tradizionali (organetti, fisarmoniche, ciaramelle, fiatipastorali, tamburelli). 
Umbria Folk Festival è anche promozione della conoscenza del patrimonio naturale, culturale e artistico dei borghi dell’Umbria. La cultura popolare della musica folk si sposa con l’intento di valorizzare le risorse del borgo umbro e gli eventi musicali, che ricordano la cultura popolare, si crea un sentimento confortante ma allo stesso tempo vivace e interattivo, tale da spingere l’approfondimento ma anche l’elaborazione di nuove relazioni e nuovi processi.
Aspettando Umbria Folk Festival prosegue il 14 e15 agosto sul Lago di Corbara presso la Penisola Country Resort e il 26 agosto alla FolkOsteria di Orvieto. Spazio poi alle 5 serate orvietane (30 agosto-3 settembre) da trascorrere sotto il cielo stellato di Piazza del Popolo.
Prosegue intanto su www.boxol.it la vendita online dei biglietti di Baustelle, Vinicio Capossela e Notte della Taranta.
Per info su Umbria Folk Festival: www.umbriafolkfestival.it